Vuoto a rendere

2012 – Caslano

Il progetto nasce dal concetto di realizzare un unico oggetto sopraelevato, un volume costituito da un gioco di pieni/vuoti, con corti interne, che creano le fonti di luce. Il sistema è rappresentato da una combinazione di diverse altezze, che giocano armoniosamente insieme, per creare un oggetto in grado di dialogare in tutte le sue parti.

Il volume è semplice, con un’impronta materica forte, pulita e lineare, in grado di diventare attraverso la sua mole un punto di riferimento. La nuova scuola media rappresenta il principale centro scolastico e culturale del paese di Caslano.

Al suo interno si trovano, oltre che tutte le funzioni principali di una scuola, anche una biblioteca pubblica, un’aula magna, che potrà essere in futuro sede di congressi e riunioni, a cui parteciperà la comunità cittadina, e una palestra a doppia altezza.